venerdì 23 luglio 2010

Bentrovati!!!

0 commenti

Ciao a tutti,

Si è vero è un' annetto che non scriviamo più niente ma adesso siamo tornati...Nostra figlia ha quasi tre anni e durante la settimana non fa altro che chiedere di andare sul Pamper al mare.
Domani partiamo per un week-end di relaxe la prossima settimana si parte per le ferie estive. Penso che sarà davvero un bel viaggio.

domenica 2 agosto 2009


***2 Agosto 2009****
Finalmente siamo arrivati alle tanto sospirate Ferie... Quest'anno è stata davvero dura.
Domani partiremo per la prima tappa del nostro viaggio. Ho intenzionde di fare tappe molto brevi, in media 150km a spostamento. Questo perchè ci siamo accorti che Sara ha iniziato a soffrire di mal d' auto ( non ci voleva...).
Abbiamo braccialettini e Crackers e naturalmente ci fermeremo al bisogno.
BUONE FERIE A TUTTI!!!
****English Translation****
August 2 nd 2009
we have Finally reached the very you Vacations... This year has been hard indeed.Tomorrow we will depart for the first one it covers of our trip. I have intenzionde to make very brief tappe, in average 150km to move. This because there are aware that Sarah has begun to suffer from ache of car (she didn't want us...).We have special bracelets and Crackers and naturally we will stop there to the need.
GOOD VACATIONS TO EVERYBODY!!!

martedì 28 luglio 2009

Un viaggio indimenticabile

0 commenti



Secondo me la magia esiste.secondo me le coincidenze non sono solo fatti casuali.Secondo me esistono luoghi dove il passato, celato allo sguardo, urla la sua presenza. Urla e chiama chi puro nella propria limpida sensibilita' e' pronto a rispondere.Un tempo qualcosa accadde sotto Narni. Gli abitanti pero' non sapevano di camminare sopra una piccola parte di questi paese medievale nascosta da sterpaglie e abbandonata. Solo un anziano signore, coltivatore amatoriale sapeva che dietro al buco sul muro di fronte alle sua capanne artigianali vi era qualcosa di ignoto.Non erano ancora gli anni ottanta quando sei ragazzi decisero di fondare un gruppo di escursionisti " cattolici" e si appoggiarono ad una stanza gentilmente concessa del parroco di Narni del 1977.




Il capo del gruppo era il piu' grande, adolescente e entusiasta di provare a seguire il suo sogno di diventare un giorno speleologo, pero' per esserlo appieno dovevano prima o poi calarsi da un' altezza rilevante, altrimenti come potevano chiamarsi esploratori?Cosi' un pomeriggio i ragazzi si diedero appuntamento presso i giardini di S. Bernardo dove una ringhiera sufficientemente solida poteva essere usata per la loro corda. Il salto era di dieci metri. Dovevano solo calarsi per superare un esame con loro stessi.Roberto Nini si calo' per primo.


Riusci' nella sua impresa anche se mise i piedi dentro l' insalata del signore anziano coltivatore amatoriale.Naturalmente gli altri lo seguirono e il vecchietto si adiro' non poco nel vedere l' insalata ridotta a brandelli.


Loro si scusarono dicendo che stavano facendo un' ispezione di speleologia, ma l' anziano non capendo che cosa fosse quella diavoleria volle sentirsi dire che quei ragazzi amavano andare sotto terra.


Ne rimase sbigottito, sotto terra ci vanno i morti e i vivi devo stare all' aria aperta, ma se proprio avevano quel desiderio potevano comunque striscere in quel piccolo buco che da tempo lo incuriosiva.I ragazzi si entusiasmarono. Inutile dire che non li fermarono nemmeno le spine delle piante arrampicanti che avevano quasi inghittito il buco.Entrarono.Davanti a loro illuminato da una torcia elettrica videre un affresco.Un angelo con una sfera in mano.Un angelo.Che diamine era stata quella stanza?



Armati di torcia elettrica spostarono la luce e illuminarono un' abside.Avevano appena scoperto una chiesa sotterranea.Con il passare del tempo scoprirono altre porte, un corridoio e alla fine una piccola stanzetta piena zeppa di graffiti di natura enigmatica. Sembrano affreschi ermetici dipinti in rosso.

IL PARATISO SANTO-SOFIZIO OVA-SOFIZIO.... Sofizio?S. Ofizio.


Quei ragazzi adolescenti hanno fatto una scoperta sensazionale, a Narni nel passato vi era stata l' inquisizione, e pure una prigione angusta piccola con una misera finestra in alto per dar quel poco di luce diurna che basta a un detenuto condannato a morte.
Passano gli anni, e la passione di Roberto Nini per la sua Narni sotterranea si espande a macchia d' olio, la sua unica ragione e' scoprire che fine abbia fatto il detenuto numero uno della cella, colui che ha scritto tutti quei graffiti ermetici, fatti si simboli, disegni apparentemente senza senso e numeri.GIUSEPPE ANDREA LOMBARDINI. anno 1759.
Di lui rimangono dei graffiti che stringono il cuore. Entrare nella sua cella e' un' esperienza unica. Si percepiscono delle energie intense in quelle stanze, si respira la sofferenza e la claustrofobia, quasi si ascolta il pianto di un uomo contretto a vivere in pochi metri, un uomo intelligente che ha infastidito la s. Inquisizione, un uomo che ha aspettato in compagnia della fede di essere liberato... e poi di lui nessuna traccia.
Tuttora a Narni continuano a scavare, esiste un' altra parte di muro che deve venire alla luce, un muro con una scritta importante, il nodo della matassa.L' autore del libro che mi ha permesso di penetrare al meglio questa storia e' proprio quel ragazzino che e' finito in un cespo d' insalata nel 1979.Roberto Nini ha saputo appassionarci alla sua storia.
Tenevo molto che fosse lui a farci da guida, perche' e' sicuramente avvolto da un' alone energetico che solo poche persone hanno.Sta continuando a studiare questo antico caso, ha seguito le orme di questo detenuto dal Vaticano a Dublino, da Roma a Firenze, con un unico scopo quello di scoprire chi fosse e che fine avesse fatto Giuseppe Andrea Lombardini.




Tratto dal meraviglioso libro


"Alla ricerca della verita'"


Roberto Nini




Vi consiglio di andare in Umbria e di vedere con i vostri occhi quanto di grande hanno scoperto poco persone mosse da passione e innata tenacia.Per quanto riguarda me, non vedo l' ora di andare a vedere le nuove scoperte!!!!Ah, se potete, leggete il libro, non ve ne pentirete affatto!
Postato da Ary




LINK UTILI:http://www.narnisotterranea.it/

domenica 10 maggio 2009

Montepulciano: alla ricerca di new moon

0 commenti


Ci siete?









Chris a Jack


- ci siete?-


Jack a chris


_ Partiamo?-


C: - Certo...c'e' solo un piccolo problema...-


J: -Che sarebbe?-


C: - Z la formica e le sue amichette hanno deciso di alloggiare dentro il camper...-





La partenza ha subito un ritardo parificato alle 3 ore, ore in cui Santo Jack ha aiutato il povero Chris a dire gentilmente alle formiche di cambiare zona....


Nel frattempo Nina ha preparato un succulento pranzetto mentre la sottoscritta tentava di limitare al minimo i piccoli danni che altrimenti avrebbe fatto la Tatina al camper di Nina... fortuna che in mio soccorso e' giunto il Furby, animaletto creato apposta per calmare anche le bimbe piu' vivaci in circolazione! Peccato che non si trovi piu' in giro, mi ricorda moltissimo i famosi Gremlins, e in effetti a pensarci bene... miiii fa davvero impressione!

Pero' 'sto Furby ha fatto calmare la mia bimba che nel frattempo voleva salire sul tavolo preparato per il pranzo.

Quando anche Z la formica se ne e' andata abbiamo proseguito il nostro viaggio alla ricerca di indizi di film New Moon a Montepulciano.

Naturalmente tutto il casting aspettava noi, anche il regista ci ha dato la mano per darci il benvenuto........

Cosi' per passare il tempo dopo aver visitato questo bel paesino, i due uomini sono spariti da sotto i nostri occhi.

Poco fa ho scoperto che si stavano pappando formaggio e salame dentro un bel negozietto di prodotti tipici della zona, e non hanno nemmeno pensato a chiamarci... noi povere donne, alle prese con un passeggino che si incastrava tra le pietre della strada!!! Non c'e' piu' rispetto!





Fortuna che kiss me Licia ha mandato il gatto Giuliano fuori a fare la cacca, almeno abbiamo fatto conoscenza con un personaggio veramente famoso.... aveva un po' di puzza sotto il naso, questo lo devo proprio ammettere, e devo dire che anche noi siamo rimaste colpite da altrettanto puzzettino, pero' per lo meno abbiamo fatto una foto ad un attore... meglio di niente!



"Miaoooooo!"



Postato da Ary



************************************ENGLISH VERSION**************************


Are there?
Chris to Jack
Are there?
Jack to Chris
C:- Certain...there and' only a small problem...-
J:- What would it be?
C:- Z the ant and his/her girlfriends have decided to lodge inside the camper
The departure has suffered a delay equalized to the 3 hours, times in which Saint Jack has helped the poor Chris to kindly tell the ants to change zone....


The departure has suffered a delay In the meantime Nina you/he/she has prepared a juicy lunch while the undersigned tried to limit to the least one the small damages that otherwise you/he/she would have made the Tatina to the camper of Nina... fortune that in my help and' comes the Furby, little animal created on purpose for also calming the more babies' vivacious in circulation! Sinned that are not found anymore' around he/she remembers me a lot of the famous Gremlinses,


and in effects to think well of us... miiii ago indeed impression!


However' 'I am Furby you/he/she has let my baby calm that in the meantime he/she wanted to climb on the prepared table for the lunch.


When also Z the ant if of it and' gone we have continued our trip to the search of signs of New film Moon to Montepulciano.


Naturally the whole casting waited for us, also the director has given us the hand to give us the welcome one........
This way' to spend later the time to have visited this beautiful paesino, the two men they have disappeared from under our eyes.


A little while ago I have discovered that cheese and salami were being eaten up inside a beautiful negozietto of products typical of the zone, and you/they have not even thought about calling us... us poor women, to the takings with a stroller that inserted him among the stones of the road!!! There aren't more respect!
Fortune that kiss me Licia has sent out the cat Giuliano to make the cacca, at least we have made knowledge with a really famous character.... it had some it stinks under the nose, this I owe him/it really to admit, and I must say that also we have been stricken from as many puzzettino, however' at least we have made a photo to an actor... better of nothing!


"Miaoooooo!"


by Ary


mercoledì 6 maggio 2009

Volterra e Volturi -Seconda parte-

3 commenti






“Di tre cose ero del tutto certa.
Primo, Edward era un vampiro.
Secondo, Volterra è piena di scale.
Terzo, i Volturi hanno il bar all’accettazione e delle schiere di fan disposte a fare chilometri per farsi mangiare.”


Eccomi qua, sopravvissuta ai Volturi e, soprattutto, alle scale di Volterra!
Volterra, dall’antico nome Etrusco Velathri, è una cittadina della provincia di Pisa ressa nota in tutto il mondo dalla celebre serie di Stephanie Meyer dal titolo “twilight”. Ma credo che queste cose già le sappiate… Oltre alle affascinanti scale che costeggiano tutta la città fatte appositamente per gli amanti del fitnes, Volterra vanta anche molti luoghi di interesse artistico. Se siete amanti della serie letteraria citata poche righe fa non potete perdervi il Palazzo Viti, situato nel centro storico di Volterra e dove, nelle cantine, è stato allestito un piccolo scenario col tombino, l’accettazione e la stanza (purtroppo ridotta) dei Volturi. Interessantissimo anche il fatto che, nel “sotterraneo” ci sia un bel bar con delle barriste simpatiche e con la battuta pronta. Una cosa simpatica visto che non gireranno li il film. Ma questa è un'altra storia…
La struttura el Palazzo è sormontata da una torre pentagonale a due ripiani merlati, costruita dopo il terremoto del 1846. La facciata è decorata con targhe di terracotta smaltate che rappresentano stemmi di famiglie fiorentine: dal XV secolo, Volterra fu governata da Commissari fiorentini essendo entrata nell'orbita della città gigliata.
La città è anche famosa per l’estrazione e la lavorazione dell’Alabastro; lungo tutta la città si possono trovare bellissimi negozi e statue fatte artigianalmente con quel materiale. Non tutti però sanno che, nel sottosuolo, esiste un grosso giacimento di sale il cui sfruttamento pare risalire al medioevo. Un'altra cosa bellissima da non perdere è il Teatro Romano riportato in luce negli anni cinquanta circa da scavi archeologici.
Durate questo viaggio ci possiamo vantare di aver aspettato invano un trenino inesistente che doveva passare dalle 15 del pomeriggio ogni venticinque minuti circa. Abbiamo perso trentacinque minuti ad aspettarlo quindi, se avete intenzione di fare quel giro turistico, vi consigliamo di chiedere prima informazioni e non affidarvi semplicemente ad un cartello attaccato ad un palo. Ovvia, forse vi avrò annoiato con tutte queste cose tecniche, ma credo che il post precedente dica già tutto su come si è passata la giornata. Quindi qui c’è un piccolo “cenno storico” per quelli che vogliono immergersi nella città dalle mille scale



(nome dato da Nina NdNina). Posto a seguito l’immagine



della parete nella stanza dell’accettazione dei Volturi,



fatta appositamente dai titolari del locale per far si che



tutti i fan possano lasciare un segno del loro passaggio.



Nota, anche se si tratta di vampiri, non provate a mordere



il muro^^ E attenti ai tombini.

Parlando di tombini… Nella piazza principale della città ci siamo imbattuti in un gruppetto di ragazzine che si dirigevano, con occhi sbrilluccicosi, verso un punti informazione con dei grandi cartelloni di New moon. Ovvio che io e Ary ci siamo fiondate ad inseguirle. All’interno di esso, la prima cosa che ci ha colpite più di un pugno in un occhio, è stato un video messo in onda a ripetizione su una televisione sopra il bancone. Ritraeva il cast di Twilight a Volterra mentre lascia una specie di saluto a tutti. Nikki, ovvero la bravissima attrice che interpreta Rosalie, masticava in maniera molto “vistosa” una gomma. Consiglio a tutti di andare al più presto a vederlo, merita anche solo quel video XD La cartina della città che vi rilasceranno sarà un fortissimo “percorso di Alice, Bella e Edward”. La signorina si stava per sconvolgere quando s’è vista arrivare due uomini a chiederle la mappa di New Moon. I nostri grandi eroi non hanno battuto ciglio e, con prontezza, si sono voltati ad indicare me e Ary. Però al di fuori del punto informazione, li abbiamo immortalati con la cartina in mano mentre cercano il tombino di Edward.




Basta, credo che per questa volta abbia scritto anche troppo^^ La prossima tappa sarà Montepulciano, luogo delle vere riprese della seconda saga di Twilight e chissà se incontreremo qualche bel vampiro nei paraggi^^

Postato da Nina^^

lunedì 4 maggio 2009

Esperienza: New moon

2 commenti


VOLTERRA

Alla fine e' successo; dopo aver letto il libro New moon, io e Nina abbiamo iniziato a plasmare la ciurma per fare una capatina verso Volterra. Sapevamo che il film non sarebbe stato girato la' per motivi che non comprendiamo benissimo, ma il libro e' stato proprio ambientato in questa spledida cittadina della provincia di Pisa, e una visita nei luoghi immortalati in un libro famoso in tutto il mondo era di assoluta necessita'!

Stephenie Meyer non avrebbe potuto fare una scelta piu' azzeccata di questa. Volterra sorge tra le colline toscane immersa nel verde mare dei prati, osservata a vista da un cielo che spesso cambia colore. Ha le mura che la proteggono e i palazzi che la rendo unica e ricca di emozioni contrastanti.

Conoscevamo Volterra, io la adoro. Ho anche seguito dei corsi di aggiornamento per la mia specializzazione nel passato, e mi sono presentata tardi agli esami proprio perche' mi ero volutamente persa dentro un negozio di alabastri unico nel suo genere. Contemplavo dei cavalli abbracciati come onde del mare; gli artigiani dell' alabastro sono dei maghi. E questa pietra illuminata regala dei bagliori unici.....

Infine siamo arivati... E questa e' la storia:


Tratto da New moon:

"...Dovrai correre. Continua a chiedere la direzione per Palazzo dei Priori e corri verso il punto che ti indicano. Non perderti".

"Palazzo dei Priori, Palazzo dei Priori..", mi ripetei per fissarmelo nella mente.
" O chiedi della torre campanaria. Io faro' il giro attorno alla citta', in cerca di un posto non troppo in vista per scavalcare le mura"
Annuii. " Palazzo dei Priori..."

" Troverai Edward ai piedi della torre, sul lato settentrionale della piazza. Si e' nascosto nell' ombra di un vicoletto, all' angolo destro. Cerca di attirare la sua attenzione prima che si esponga alla luce".


Noi eravamo proprio li':















In mano ai Volturi

C'erano poltroncine di pelle chiara disposte a piccoli gruppi, e sui tavoli laccati spiccavano vasi pieni di fiori dai colori accesi. Il profumo che irradiavano mi fecero pensare a un' impresa di pompe funebri.

Restai sorpresa quando vidi una donna dietro un' alta scrivania di mogano lucido al centro della stanza...









... la seguimmo mentre puntava verso una porta di legno a doppia anta in fondo al locale.


Passando davanti alla scrivania...


...L' anticamera non era ampia. si apri' quasi subito in una stanza cavernosa, illuminata pefettamente circolare come la stanza di un castello... L' unico arredo erano tante enormi sedie di legno...








...Una comitiva numerosa sbuco' dalla porticina ed entro' nella stanza di pietra. Demetri ci fece segno di lasciarli passare. Ci tocco' stringerci contro le pareti fredde.



" Benvenuti ospiti! benvenuti a Volterra!" Era la voce melodiosa di Aro che proveniva dallo stanzone della torretta.......

Beh, la storia la conoscono tutti, quei poveri turisti finiti nel luogo in cui noi eravamo non hanno fatto quella che si definisce una bella fine... diciamo pure che non si sono sentiti piu' in vena per continuare la gita....

Fortunatamente noi siamo stati accolti molto meglio dalla graziosissima Padrona dei locali dove e' stato allestito questo piccolo scenario New Moon, devo dire molto suggestivo. La Ragazza e' stata davvero molto cortese, ci ha spiegato molti aneddoti sulle stanze che si leggono sul libro, lei stessa e' rimasta molto colpita dal fatto che la scrittrice non ha mai visitato quel luogo prima della pubblicazione del libro, la descrizione del luogo in effetti non lascia dubbio che l' incontro dei volturi non sarebbe potuto avvenire in un luogo diverso dal Palazzo di Via dei Sarti. Questo e' il sito ve lo linkiamo...se siete curiosi.


E' stata un' esperienza divertente, abbiamo conosciuto persone molto cortesi, a partire dalla ragazza del centro informazioni turistiche in Piazza dei Priori che si e' divertita quando Jack e Chris sono andati a prendere la cartina New Moon per visitare i luoghi del libro... noi donne eravamo rimaste timidamente nascoste da un armadietto appena sull' entrata del locale. Una volta uscite fuori ci siamo goduti lo spettacolo fatto da quattro ragazzine che entusiaste stringevano urlanti la loro cartina piena zeppa di aspettative!

L' importante nella vita e' rimanere sempre un po' bambino per gustarsi con occhi curiosi il mondo che ci circonda godendo di tutto quello che ci offre....




Postato da Ary

domenica 3 maggio 2009

I nostri nomi

0 commenti

Esistono mille modi per presentarci...
Ci potremmo stringere la mano, potremmo darci una pacca sulla spalla ma anche
un cenno con il capo sarebbe carino....
Inizieremo dai nostri nomi, cosi' che quando posteremo potrete riconoscerci!
Chris: Pilota numero uno, anni 36, spirito libero, indipendente.
Ary: Moglie del pilota numero uno, 31 anni, tranquilla, lettrice accanita, curiosa
al' ennesima potenza.
Tata: La piccola dolce Tatina del gruppo, anni.. anzi... 20 mesi e l' argento vivo addosso.
Jack: Pilota numero 1 del secondo equipaggio, anni 20, esperto di elettronica, genio del camper.
Nina: Compagna del pilota numero 1 del secondo equipaggio, tranquilla, lettrice accanita, esperta di cinema e scrittrice.

Ecco fatto.
Le presentazioni sono completate!
A scrivere su questo blog saranno entrambi gli equipaggi, delle volte complici della medesima avventura, altre volte no. Buona lettura e buon viaggio a tutti.